Cardiologia

Cardiologia
Centro Gallucci
Responsabile: Sabino Iliceto 

Segreteria Barbara Hildenbrand
Giorgio Zuin

Spazi didattici Aula didattica cardiologia - Referente: Giorgio Zuin

Personale della strutturaDIRETTORE:
Sabino Iliceto (PO)

DOCENTI (UNIVERSITARI):
Barbara Bauce (PA)
Domenico Corrado (PO)
Denisa Muraru (RtA)
Vittorio Pengo (PA)
Martina Perazzolo Marra (PA)
Riccardo Proietti (RtA)
Giuseppe Tarantini (PA)
Francesco Tona (PA)

DIRIGENTI MEDICI (OSPEDALIERI):
Patrizia Aruta
Luciano Babuin
Luigi Paolo Badano
Anna Baritussio
Emanuele Bertaglia
Giulia Brunello
Luisa Cacciavillani
Alida Linda Patrizia Caforio
Manuel De Lazzari
Giulia Famoso
Chiara Fraccaro
Silvia Gianstefani
Loira Leoni
Daniela Mancuso
Federico Migliore
Massimo Napodano
Marco Panfili
Andrea Pavei
Ilaria Rigato
Cristiano Sarais

SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI
Chiara Calore

DOTTORANDI:
Alberto Cipriani
Giampietro D'Amico
Luca Nai Fovino

ASSEGNISTI E BORSISTI:
Alberto Barioli
Carlo Dal Lin
Gentian Denas
Seena Padayattil
Alessandro Zorzi

Linee di Ricerca
1. Terapia strutturale emodinamica delle valvulopatie: correlazioni clinico-emodinamiche
TARANTINI GIUSEPPE (PA)
ILICETO SABINO (PO)
NAI FOVINO LUCA (DOTTORANDO)
BARIOLI ALBERTO (ASSEGNISTA)
D’AMICO GIAMPIERO (DOTTORANDO)

2. Cardiomiopatia aritmogena : stratificazione del rischio clinico-strumentale e correlazione genotipo-fenotipo
BAUCE BARBARA (PA)
CORRADO DOMENICO (PO)
PERAZZOLO MARRA MARTINA (PA)
ZORZI ALESSANDRO (ASSEGNISTA)
CIPRIANI ALBERTO (DOTTORANDO)

3. Malattie infiammatorie del miocardio e pericardio
ALIDA LINDA PATRIZIA CAFORIO
ILICETO SABINO (PO)

4. Cardiopatia ischemica: studio dei meccanismi fisiopatologici mediante risonanza magnetica cardiaca
SABINO ILICETO (PO)
TARANTINI GIUSEPPE (PA)
PERAZZOLO MARRA MARTINA (PA)
DE LAZZARI MANUEL (assegnista fino al Dic 2017)

5. Patologia cardiaca del microcircolo nelle malattie sistemiche e nel trapianto cardiaco
TONA FRANCESCO (PA)
ILICETO SABINO (PO)

6. Risonanza magnetica cardiaca e substrati aritmici
PERAZZOLO MARRA MARTINA (PA)
ILICETO SABINO (PO)
CORRADO DOMENICO (PO)
BAUCE BARBARA (PA)
DE LAZZARI MANUEL (assegnista fino al Dic 2017)
CIPRIANI ALBERTO (DOTTORANDO)

7. Morte improvvisa negli atleti: studio clinico-strumentale
CORRADO DOMENICO (PO)
BAUCE BARBARA (PA)
ZORZI ALESSANDRO (ASSEGNISTA)
CIPRIANI ALBERTO (DOTTORANDO)

8. Studio deformazione miocardica e apparati valvolari finalizzato allo sviluppo di device innovativi
LUIGI BADANO
DENISA MURARU (RICERCATORE tipo A)
PATRIZIA ARUTA (DOTTORANDA)

9. Ruolo clinico, diagnostico e prognostico dell'imaging cardiovascolare convenzionale ed avanzato
LUIGI BADANO
DENISA MURARU (RICERCATORE tipo A)
PATRIZIA ARUTA (DOTTORANDA)
PERAZZOLO MARRA MARTINA (PA)
ILICETO SABINO (PO)

10. Trombofilie e malattie cardiovascolari
PENGO VITTORIO (PA)
DENAS GENTIAN (ASSEGNISTA)
SEENA PADAYATTIL (ASSEGNISTA)


Responsabile:  

Ambulatorio cardiomiopatie infiammatorie
Primo piano monoblocco
Responsabile: Alida LP Caforio 

Coordinatore: Sara Munaron 

L'ambulatorio è dedicato alla diagnosi e al trattamento delle patologie infiammatorie del miocardio e del pericardio

Ambulatorio cardiopatie associate a malattie neuromuscolari o a patologie sistemiche
Primo piano monoblocco
Responsabile: Chiara Calore 

Coordinatore: Sara Munaron 

L'ambulatorio è dedicato alla diagnosi clinico-strumentale e al trattamento di diverse patologie cardiache associate a malattie neuromuscolari (distrofie muscolari, miopatie) o secondarie a malattie sistemiche sia di natura genetica (es. talassemia, glicogenosi, forme ereditarie di amiloidosi) che acquisite.

Ambulatorio di cardiologia generale (per pazienti interni) ed ergometria
Primo piano monoblocco
Responsabile: Loira Leoni 

Coordinatore: Sara Munaron 

L'ambulatorio eroga i seguenti servizi:
- visite cardiologiche post-operatorie
- visite cardiologiche post-dimissione
- test da sforzo al cicloergometro

Ambulatorio di Prevenzione e Terapia della Trombosi
Primo piano monoblocco
Responsabile: Vittorio Pengo 

Coordinatore: Sara Munaron 

Personale della strutturaVittorio Pengo
Gentian Denas
Seena Padayattil

L'ambulatorio è dedicato alla prescrizione della terapia anticoagulante per la prevenzione o il trattamento delle patologie tromboemboliche.

Ambulatorio Ipertensione Arteriosa Polmonare
Primo piano monoblocco
Responsabile: Martina Perazzolo Marra 

Coordinatore: Sara Munaron 

Personale della strutturaMartina Perazzolo Marra
Francesco Tona
Giulia Famoso

Il Centro Regionale Ipertensione Polmonare della AOP è un centro di riferimento regionale per la diagnosi e la cura della ipertensione arteriosa polmonare (IAP) organizzato secondo il modello multidisciplinare hub-spoke previsto dalla regione veneto.
Le attività del centro corrispondono agli standard previsti dalle Linee Guida della Società Europea di Cardiologia, in particolare vengono forniti tutti gli esami di primo livello (visite di screening e di follow-up ambulatoriale, ecocardiogramma 2D e 3D, test cardiopolmonare), di secondo livello (risonanza magnetica cardiaca, scintigrafia polmonare) e di terzo livello (cateterismo cardiaco con prove di reversibilità). Quest’ultima indagine costituisce una prestazione avanzata di nicchia per cui i pazienti provenienti dai centri periferici regionali ed extra-regionali possono inviare i pazienti presso il nostro Centro.
Inoltre il nostro centro è un centro di riferimento Nazionale per trapianto di polmone che rappresenta l’ultima ed unica opzione terapeutica per i pazienti affetti da IAP.

Ambulatorio per le cardiopatie congenite dell'Adulto
Primo piano monoblocco
Responsabile: Daniela Mancuso 

Coordinatore: Sara Munaron 

L’ambulatorio è centro di riferimento regionale per la diagnosi, la cura ed il follow-up dei pazienti adulti affetti da cardiopatie congenite, identificati con l’acronimo “ACHD” (Adult with Congenital Heart Disease) o “GUCH” (Grown Up Congenital Heart). I pazienti adulti con cardiopatia congenita costituiscono una popolazione in continuo aumento dal momento che il miglioramento degli standard diagnostici e terapeutici hanno permesso ad un numero crescente di bambini affetti da cardiopatie congenite, sia semplici che complesse, di raggiungere l’età adulta. In alcuni casi, soggetti già sottoposti ad intervento chirurgico nell’infanzia avranno necessità di ulteriori interventi correttivi in età adulta. Inoltre, con l’invecchiamento, la popolazione adulta congenitamente affetta da cardiopatia può nel tempo sviluppare anche patologie cardiache acquisite, soprattutto in presenza di fattori di rischio cardiovascolare.
L’ambulatorio dedicato si occupa di seguire e trattare questi pazienti, e di organizzare, nei casi che lo richiedano, discussioni collegiali da parte di un team multidisciplinare, costituito da cardiologi clinici dell’adulto e pediatrici, elettrofisiologi, emodinamisti, cardiochirurghi dell’adulto e pediatrici, nonché da ginecologi, psicologi, medici del lavoro, medici dello sport e specialisti delle varie branche internistiche o chirurgiche, come indicato nel Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per la diagnosi e la cura del paziente cardiopatico congenito adulto approvato dalla Regione del Veneto con Decreto n. 26 del 15.02.2018. La discussione collegiale verrà eseguita in tutti i casi che richiedano un ricovero a fini diagnostici e/o terapeutici in Cardiologia o in Cardiochirurgia. L’ambulatorio esegue inoltre il follow-up cardiologico delle pazienti gravide con cardiopatia congenita, in collaborazione con il Centro per le gravidanze a rischio della Ginecologia/Ostetricia.
Durante la valutazione ambulatoriale viene effettuata una visita cardiologica con elettrocardiogramma (ECG) a 12 derivazioni ed ecocardiogramma color-Doppler.

Ambulatorio per lo studio clinico e genetico delle cardiopatie aritmiche familiari
Ambulatori: primo piano Monoblocco
Responsabile: Domenico Corrado 

Personale della strutturaDomenico Corrado
Barbara Bauce
Ilaria Rigato
Chiara Calore
Alberto Cipriani

Il centro offre consulenze cardiologiche e si rivolge in particolare ai soggetti con storia familiare di morte improvvisa giovanile, o a pazienti con aritmie o con reperti indicativi di una possibile cardiopatia aritmica. Nel caso venga diagnosticata una malattia geneticamente determinata la valutazione clinico strumentale viene estesa anche ai membri della famiglia e contestualmente viene eseguito uno studio genetico per la ricerca di mutazioni legate allo sviluppo di tali malattie.
Le patologie principalmente indagate presso tale centro sono
- la cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro
- la cardiomiopatia ipertrofica
- le malattie dei canali ionici quali la sindrome di Brugada, aritmie catecolaminergiche, sindrome del QT lungo e del QT corto.
Durante la valutazione ambulatoriale del paziente viene effettuata una visita cardiologica con elettrocardiogramma (ECG) a 12 derivazioni ed ecocardiogramma, inoltre in casi selezionati, viene eseguito un ECG ad alta amplificazione per la ricerca dei potenziali tardivi (post-potenziali) e/o un ECG dinamico secondo Holter a 12 derivazioni.

Ambulatorio scompenso cardiaco
Primo piano monoblocco
Responsabile: Francesco Tona 

Coordinatore: Sara Munaron 

Personale della strutturaFrancesco Tona
Martina Perazzolo Marra
Luciano Babuin
Giulia Famoso
Carlo Dal Lin

L'ambulatorio segue i pazienti affetti da scompenso cardiaco e, in particolare, seleziona i pazienti da candidare ad assistenza ventricolare meccanica e/o trapianto cardiaco.

Elettrofisiologia e cardiostimolazione (UOS)
Laboratorio di elettrofisiologia - Piano terra centro Gallucci
Ambulatori - Primo piano monoblocco
Responsabile: Emanuele Bertaglia 

Coordinatore: Griggio Sandra 

Segreteria Flavio Carraro, tel. 049-8212322
Maniglio Giuseppe; tel. 049-821-2311

Personale della strutturaEmanuele Bertaglia
Loira Leoni
Federico Migliore
Manuel De Lazzari
Riccardo Proietti
Alessandro Zorzi

Il laboratorio è dedicato alla diagnosi e al trattamento interventistico delle aritmie cardiache.
In particolare, vengono svolte le seguenti procedure:
- impianto di loop recorder
- impianto di pace maker
- impianto di defibrillatore (transvenoso o sottocutaneo)
- impianto di dispositivo per la resincronizzazione cardiaca (CRTD o CRTp)
- estrazione di elettrocateteri per malfunzionamento o infezione
- studi elettrofisiologici con farmaci o stimazione programmata
- ablazione transcatetere delle aritmie cardiache mediante radiofrequenza o crioenergia.

L'ambulatorio eroga i seguenti servizi:
- controllo e programmazione pacemaker, defibrillatori e loop recorder
- controllo pacemaker, defibrillatori e loop recorder mediante monitoraggio remoto ("telemedicina")
- ECG dinamico (Holter)
- visite aritmologiche

Elettrofisiologia pediatrica e delle cardiopatie congenite
Laboratorio di elettrofisiologia - primo piano centro Gallucci
Responsabile: Loira Leoni 

Coordinatore: Sandra Griggio 

Segreteria Flavio Carraro; tel. 049-8212322
Maniglio Giuseppe; tel. 049-821-2311

Emodinamica e cardiologia invasiva (UOSD)
Centro Gallucci, Piano Terra
Responsabile: Giuseppe Tarantini 

Coordinatore: Griggio Sandra 

Segreteria Maniglio Giuseppe; tel. 049-821-2311
Flavio Carraro

Personale della strutturaMedici strutturati:
Giuseppe Tarantini
Massimo Napodano
Marco Panfili
Chiara Fraccaro
Andrea Pavei

Infermieri:
Domenico Auddino
Giancarlo Borgato
Riccardo Carli
M. Cristina Dalla Vecchia
Paolo Furlan
Cristina Massella
Alessandra Moro
Lorenzo Moschin
Serena Rizzato
Andrea Sacconi
Gianni Zilio

Tecnici:
Marino Greggio
Franco Meneghini
Alessandra Milani
Federica Pozzato
Daniele Serafini

OSS:
M. Chiara Mosco
Loretta Ragona
Luigina Rampin

Orario di attività: l’Unità Operativa è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30; il servizio è comunque garantito 24 ore su 24 con la reperibilità notturna, prefestiva e festiva.

LABORATORIO:
La P.O. di Emodinamica è un laboratorio multidisciplinare che assicura la diagnosi e il trattamento delle cardiopatie sia acute che croniche dell’adulto, in regime di elezione ed in regime di urgenza o emergenza; tale attività diagnostica e terapeutica è fornita non solo a tutta l’Azienda Ospedaliera ma anche alle strutture esterne.
Il laboratorio esegue procedure di cateterismo cardiaco destro e sinistro, coronarografia, angioplastica e stenting coronarici, biopsia endomiocardica, cardiologia invasiva strutturale (pericardiocentesi, chiusura percutanea di auricola, PFO e DIA, valvuloplastica aortica e mitralica, impianto percutaneo di bioprotesi aortica, contropulsazione aortica).
Il Servizio di Emodinamica e Cardiologia Interventistica è inoltre ubicato in un’area che garantisce la pronta disponibilità del medico specialista in Rianimazione e Anestesia, del cardiochirurgo e del personale della sala operatoria di cardiochirurgia, dei tecnici perfusionisti e quindi di attrezzature e tecnologie come la Circolazione ExtraCorporea (CEC), Assistenze Ventricolari (VAD) e Assistenze CardioPolmonari (ECMO) gestite da personale qualificato.
Il laboratorio è infine attivo nell’ambito della ricerca mediante la partecipazione ed il coordinamento di studi e registri italiani ed internazionali.

AMBULATORIO:
L’ambulatorio offre una valutazione specialistica per lo screening di pazienti con cardiopatie strutturali candidati a correzione transcatetere (come per esempio impianto transcatetere di protesi valvolari, Mitraclip, chiusura auricola sinistra) e per il loro follow-up.

Laboratorio di ecocardiografia
Ambulatori Cardiologia - Primo piano Monoblocco
Responsabile: Luigi P. Badano 

Coordinatore: Sara Munaron 

SegreteriaSusanna Ferro tel 0498212321-0498212307

Personale della strutturaMedici strutturati:
Luigi P. Badano
Denisa Muraru
Patrizia Aruta
Silvia Gianstefani
Anna Baritussio

Sonographers:
Federica Sambugaro
Chiara Palermo

Il laboratorio di ecocardiografia è un laboratorio completamente digitale che esegue tutte le tecniche di ecocardiografia di base ed avanzata comprese l'ecocardiografia tridimensionale, l'ecocardiografia con contrasto e l'analisi della deformazione miocardica. In aggiunta alle varie tecniche applicate all'ecocardiografia di base, il laboratorio esegue anche ecocardiografia durante stress dell'apparato cardiovascolare indotto farmacologicamente (dipiridamolo e dobutamina) o mediante esercizio fisico (lettoergometro). Il laboratorio è uno dei centri leader mondiali nel campo dell'ecocardiografia e partecipa alla stesura delle più importanti linee guida internazionali per l'utilizzo dell'ecocardiografia nella pratica clinica. Il laboratorio è stato accreditato dalla European Association of Cardiovascular Imaging (EACVI) nel 2016 per l'ecocardiografia transtoracica, transesofagea e da stress.

Reparto Cardiologia
Centro Gallucci - Secondo piano
Responsabile: Cristiano Sarais 

Coordinatore: Elisa Barzon 

Personale della strutturaCristiano Sarais
Daniela Mancuso
Francesco Tona
Ilaria Rigato
Giulia Brunello

Terapia Intensiva Cardiologica (UOSD)
Centro Gallucci - Piano terra
Responsabile: Luisa Cacciavillani 

Coordinatore: Gaetano D'Alessandro (0498212314) 

Segreteria Flavio Carraro (0498212479)

Personale della strutturaLuisa Cacciavillani
Luciano Babuin
Giulia Famoso
Martina Perazzolo Marra

Principali aree di intervento:
Inquadramento diagnostico e gestione terapeutica delle diverse forme di patologia cardiovascolare acuta (es. sindromi coronariche acute, scompenso cardiaco, shock cardiogeno, aritmie maggiori, sindrome post-arresto cardiaco, cardiomiopatie e malattie da accumulo, embolia polmonare, ipertensione polmonare primitiva, sindromi aortiche acute).

Principali prestazioni erogate:
Ecocardiografia transtoracica e transesofagea, ecocontrastografia.
Ecografi polmonare e vascolare.
Esecuzione di pericardiocentesi e toracentesi con repere anatomico o con guida radiologica o ecografica.
Posizionamento di pace-macker temporanei.
Posizionamento di accessi arteriosi per la misurazione invasiva della pressione arteriosa.
Posizionamento di cateteri venosi centrali (anche a lunga permanenza) per la somministrazione di farmaci e la misurazione della PVC o per eseguire terapia sostitutiva renale.
Gestione delle diverse forme di terapia sostitutiva renale attraverso catetere venoso centrale dedicato.
Gestione delle diverse forme di supporto ventilatorio di tipo non invasivo e invasivo (dopo intubazione endotracheale o confezionamento di tracheostomia).
Gestione delle diverse forme di assistenza meccanica al circolo (contropulsazione aortica, assistenze ventricolari con posizionamento percutaneo, ECMO).
Gestione della sindrome post-arresto cardiaco con strategia di controllo della temperatura corporea mediante dispositivi di superficie o endovascolari.
Utilizzo di numerosi dispositivi di monitoraggio emodinamico avanzato (invasivo, mini-invasivo e non invasivo) mediante consumo di ossigeno, temodiluizione polmonare, termodiluizione transpolmonare, pulse contour, impedenziometria.
Cateterismo del cuore destro con catetere di Swan-Ganz.
Esecuzione delle prove di vasoreattività nel contesto dell’ipertensione polmonare.

La redazione di questa pagina è a cura di Denisa Muraru e di Giorgio Zuin e di Alessandro Zorzi (2018-08-11 13:38:21)