Eventi e Avvisi

RERUM COGNOSCERE CAUSAS

Dal 28.09.2022 al 01.10.2022

La visione olistica One Health, ossia un modello sanitario basato sull\'integrazione di discipline diverse, è antica e al contempo attuale. Si basa sul riconoscimento che la salute umana, la salute animale e la salute dell’ecosistema siano legate indissolubilmente... è un approccio ideale per raggiungere la salute globale perché affronta i bisogni delle popolazioni più vulnerabili sulla base dell’intima relazione tra la loro salute, la salute dei loro animali e l’ambiente in cui vivono, considerando l’ampio spettro di determinanti che da questa relazione emerge.” Con queste parole l’ISS ha salutato nel 2021 la giornata europea “All for One Health” volendo comunicare l’impegno assunto per promuovere la crescita della capacità multidisciplinare necessaria per le sfide sanitarie complesse a livello nazionale e internazionale. Se dessimo un’occhiata ai temi che contraddistinguono le attività della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Salute Pubblica e alle conoscenze che costituiscono il curriculum formativo dell’Igienista, nessuno dei temi sopracitati viene a mancare: il mondo è interconnesso, la salute di ognuno è la salute di tutti, ogni attentato all’ambiente o a una specie si riverbera inevitabilmente sul destino comune. La storia più recente ha voluto ricordarci quanto siamo vulnerabili se in una parte lontana da noi scoppia una crisi sanitaria ma anche quanto siamo rapidi ed efficienti se riusciamo a collaborare per costruire, sperimentare, produrre, distribuire e somministrare un vaccino mai nato prima. Questo è il 55° Congresso nazionale SItI: il luogo ideale dove molte discipline, molti saperi, modelli formativi diversi, cultura scientifica e cultura organizzativa consentono a tutti di arricchire il proprio patrimonio per agire sempre con “scienza e coscienza”, il vero dettato del medico e la sua doverosa ambizione. Cornice del Congresso sarà la città di Padova proprio durante il suo 800° anno accademico. Proprio da Padova, grazie ad un gruppo di esperti dell’Università, parte l’idea di un nuovo ordinamento sanitario italiano, ovvero di un sistema universale basato su criteri di razionalità economica e di equità sociale e sull\'avvio del decentramento istituzionale, che mira ad una maggiore partecipazione dei cittadini e focalizza l’attenzione sulla valorizzazione della Prevenzione e della Sanità Pubblica. Tematiche ancora oggi rilevanti e attuali.